venerdì 15 febbraio 2013

Il Favoloso mondo di Goji

C'era una volta nell'antica Cina, un frutto piccolo e rosso prezioso più di una gemma, il suo nome? E' la bacca di Goji!
Ne avete mai sentito parlare? Io è da un po' che leggo in giro di questo frutto rosso, e mi era capitato di provarle in un mix di noci salate da aperitivo. Incuriosita, ho fatto una ricerca, e in effetti pare che le Bacche di Goji abbiano un enorme quantità di "aspetti positivi" perchè come tutti i frutti rossi hanno un elevato potere antiossidante; ma andiamo con ordine.
Un po' di storia
Le bacche di Goji rappresentano da migliaia di anni una fonte di eterna giovinezza nella medicina tradizionale cinese. Già nel 2600 a.C. l’imperatore  Chen Nung., esperto di piante medicinali, ha reso celebri questi piccoli frutti rossi facendone conoscere il valore e le potenzialità in estremo oriente. 
Nella sua opera Pen Ts’ao Ching, nota come una delle prime testimonianze scritte sull’uso delle erbe Nung scrive: “Le bacche di Goji nutrono e rinforzano il corpo donando forza e vitalità, aiuta il flusso dei liquidi corporei, calma lo spirito, rinfresca e rigenera la pelle e gli occhi”
Ancora oggi le bacche vengono utilizzate in Cina come estratti nella medicina tradizionale e utilizzate per la preparazione di the, caffè, succhi, vini e liquori o consumate in zuppe, minestre e salse e fatte essiccare. 
Ed è cosa nota che i cinesi siano una popolazione longeva...
E la medicina moderna allopatica cosa ne pensa?
Anche la medicina moderna ha scoperto a poco a poco il potenziale delle bacche di goji. Più di 2700 studi ne attestano oggi le qualità confermando le intuizioni della medicina tradizionale Cinese e ampliando la portata dei loro impieghi. L’esperto nutrizionista Prof. Dr. Dr. Earl Mindell noto autore di decine di opere sulla salute alimentare e convinto sostenitore delle proprietà delle bacche di goji, scrive in merito a queste: “Le bacche di goji dispongono del maggiore potenziale di sostanze salutari che abbia mai incontrato in lunghi anni di ricerca in un alimento. Nessun altra pianta è in grado di eguagliare i benefici per la salute apportati dalle bacche di goji”.
Mmm interessante vero?
Le Bacche di Goji sono quindi un carico consistente di antiossidanti, vitamine ed elementi che aiutano il nostro organismo a stare meglio, a depurarsi e tutto questo con gusto.
Basterebbe mangiarne 15 gr. al giorno (ca. 100 bacche ) per dare un giusto apporto al nostro organismo.


Io mi sono incuriosita soprattutto perchè sono un frutto consigliato a chi ha il Diabete, poichè hanno un basso indice glicemico, proteggono gli occhi e in più contengono Cromo, che aiuta a trasportare lo zucchero nelle cellule. Non credo che purtroppo si possa combattere il diabete con le bacche, ma sicuramente un aiuto in più non guasta.
Il secondo beneficio che mi incuriosisce e mi interessa è che sono un alimento ricco di sali minerali ed elementi che anch'essi contribuiscono a riequilibrare l'organismo, e per una che ha una dose bassa di ferro, non guasta!
Altre azioni positive vanno a favore di cuore, fegato, e pelle, aiutano a contrastare i radicali liberi, sono antinfiammatorie e antireumatiche.
Sono sconsigliate per chi soffre di ipertensione e per chi assume anticoagulanti, e aggiungo io, mi sentirei di sconsigliarne una dose frullata a chi soffre di diverticolite o diverticolosi poichè all'interno contengono un sacco di semini che vi potrebbero far male. Se ne mangiate una manciatina al giorno, secche o nello yogurt non dovrebbe succedere nulla.
Io non mi sento di darvi ulteriori informazioni al momento, aggiungo che hanno un buon sapore, dolcino ma con un sottofondo selvatico molto particolare, che viene accentuato maggiormente nel succo puro al 100%.
Ringrazio la Goji Shop Lindenberg per avermi omaggiata di 500gr di bacche Goji del valore di 24.40€ e del Succo Puro di Goji del valore di 16.80€.
Le spedizione vengono fatte con corriere espresso e sono arrivate la mattina dopo, quindi se fate un ordine, vi arriverà a casa in men che non si dica.
Per quanto riguarda il packaging delle bacche, vorrei far notare all'azienda di usare un unico materiale, o tutta plastica o tutto alluminio, perchè in molto comuni italiani la plastica e l'alluminio non si possono buttare insieme, con il risultato che la busta poi finisce nell'indifferenziato e non può essere riciclata!




Preciso inoltre che nessun compenso mi è stato offerto dall'azienda, quindi i miei pensieri non sono in alcun modo pilotati, l'unica cosa che mi è stata chiesta, è stata quella di sperimentare una ricetta con le bacche Goji, e per due che amano sperimentare è stato molto divertente! Presto sarà online!
Per ulteriori informazioni visitate il sito www.goji.it



11 commenti:

  1. Si sono un portento, però bisogna stare attente anche agli effetti collaterali e le controindicazioni delle bacche di goji. Ne ho scritto in lungo e largo. Sono la dott.ssa Viola. Spero che questo link possa tornarti utile :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dott.ssa Viola, ho letto la tua ricerca, e nello stesso articolo che ho scritto avevo già riportato anche i maggiori effetti collaterali, che comunque è sempre bene divulgare. Io penso che l'abuso di ogni cosa faccia male, e che il buon senso sia sempre da mettere in primo piano. Ho precisato inoltre che non mi volevo addentrare troppo nè sulle portentose caratteristiche nè sugli effetti collaterali essendo, nel senso letterario del termine, ignorante riguardo all'aspetto scientifico e alla materia. Tornando alla tua ricerca, sarebbe carino approfondire di più gli effetti sul diabete, visto che ce n'è solo un accenno. Poi sono curiosa di sapere se queste ricerche sono state fatte dalla medicina allopatica e basta o se sono riconosciute anche nella medicina tradizionale (di cui ora non mi viene il termine esatto). Grazie e buona serata!

      Elimina
    2. no no, sono dati scientifici inconfutabili, ci mancherebbe.

      Per quanto riguarda il diabete è probabile che le bacche abbassino la quantità di glucosio nel sangue. Per questo è sconsigliata la loro assunzione a coloro che curano il diabete con dei farmaci. La sinergia tra i farmaci e il goji potrebbe provocare un calo glicemico.

      Ma se non si assumono farmaci, l'uso delle bacche dovrebbe rivelarsi solo benefico.

      ps. Chiamami Viola

      Elimina
    3. Mi era sfuggito questo commento, mmm... in genere chi ha il diabete, che sia anche tipo 2 assume per forza dei farmaci e spesso assume metformina che però, non è un ipoglicemizzante... io credo che le bacche possano essere un aiuto per i diabetici, non abusandone ovviamente...

      Elimina
  2. Interessante.
    Mi sono unita ai tuoi lettori.
    Se ne hai piacere, vieni a trovarmi. A presto.
    Ciao da Lorena di http://bricioledisapori.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lorena! Ricambio volentieri la visita! ;)

      Elimina
  3. Ciao, interessantissima questa collaborazione, anche io mi unisco ai tuoi lettori dato che ti occupi di collaborazioni. Io da poco sono nei blog se ti va di passare sei la benvenuta:)
    http://foodand beautypassion.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Greta, anche io non sono da molto nel mondo blogger però non mi occupo principalmente di collaborazioni, anzi... me ne sono capitate due, di due prodotti che trovo ottimi. Altrimenti non lo farei. Non faccio pubblicità per avere qualche prodotto gratis, non ne ho bisogno :) Ora vengo a visitarti. A presto!

      Elimina
  4. Sono attratta da tutte le proprietà benefiche...ma assumo Lortaan e ho i diverticoli. Non posso quindi usare le bacche di Gogji? Grazie dottoressa viola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sig.ra questo è il mio blog, non quello della signora Viola...cmq anche se non sono un medico non consiglierei le bacche ha chi ha i diverticoli, hanno un sacco di semini dentro. Mia mamma infatti ne ha mangiate proprio poche per non rischiare.

      Elimina
  5. I could not refrain from commenting. Well written!

    My web blog; wedding planner in san francisco

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...